Percorsi

Cava dei rocchi

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

La spiaggia di frazione Lago offre la possibilità di osservare un importante sito archeologico: l’antica cava dei rocchi, l’unica testimonianza tangibile del tempio dedicato a Poseidone, eretto dai Dori Trezeni sul promontorio di Tresino nel VI secolo a. C.

Strabone, geografo greco vissuto tra il 60 a.C. e il 20 d.C., ci informa che i Dori Trezeni, uno dei tanti gruppi etnici che in antichità fondarono la Magna Grecia nell’Italia Meridionale, scacciati dagli Achei di Sibari, fondarono la città di Poseidonia (che più tardi i romani chiameranno Paestum) e alcuni villaggi fortificati nei territori vicini. Il più importante villaggio fu costruito sul promontorio di Tresino, dove venne elevato anche un grande tempio, in onore di Poseidone dio del mare che i fondatori avevano solcato con la sua divina protezione e fonte della loro prosperità.

L’insediamento, costruito sul promontorio di Tresino, aveva anche una importante funzione di sorveglianza dei confini a sud del territorio della città di Poseidonia.

Il materiale per la realizzazione del tempio fu estratto proprio dalle rocce di questa spiaggia e, dopo oltre due millenni, ancora oggi sono chiaramente visibili le forme circolari lasciate dopo l’asportazione degli enormi massi, serviti per la costruzione del colonnato del tempio e, nell’antica cava, abbozzi di lavorazione dei rocchi.

Lungo il percorso si osservano le associazioni di gariga e di macchia, formazioni vegetali, caratteristiche dell’area del Mediterraneo che compaiono in seguito al taglio del bosco originario, al pascolo o a causa degli incendi.

Le garighe, osservabili sia nella fascia costiera che in quella collinare, sono per lo più spazi aperti, luoghi aridi, dove la vegetazione è bassa, bene osservabile, costituita in prevalenza da piccoli cespugli, quasi sempre aromatici e piante erbacee. Sono ecosistemi caratterizzati dalla presenza di una grande varietà di specie e rappresentano, soprattutto in primavera, un autentico paradiso botanico per gli appassionati di flora mediterranea, sia perché sono facilmente esplorabili sia per le abbondanti fioriture.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

hotelcastellabate.it consiglia l’utilizzo di una guida esperta. Il percoso è incontaminato e a tratti privo di sentieri ben definiti, per questo non è opportuno avventurarsi senza possedere una buona conoscenza del territorio.
Per informazioni [email protected] 

Cava dei rocchi

Frazione Lago, lungomare Bracale

email:
[email protected]

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Focus on

Castellabate house

castellabate house 009

In posizione strategica all’ingresso di Santa Maria di Castellabate, questi deliziosi appartamenti arredati con gusto e cura di ogni particolare, dalle finiture…

link

Casa Angela

appartamento angela terrazzo

In contesto panoramico sul meraviglioso mare di S.Maria di Castellabate, affittasi splendido appartamento con sei posti letto. Dotato di ogni comfort, internet, tv…

link

Castellabate Suite

LSCD8081elab-bassa

Proprio al centro di Santa Maria di Castellabate, sulla bellissima spiaggia Marina Piccola nasce Castellabate Suite, un casale d’epoca ristrutturato, proprio sul mare..

link